sandromion
PHOTOGRAPHY

I Palazzi sul Canal grande ("canalazzo") - de Citra


Il Canal Grande, che attraversa la città, pone tre Sestieri da una parte, San Marco, Castello e Cannaregio, e tre nell’altra sponda del Canale, Santa Croce, San Polo e Dorsoduro, definendoli de Citra i primi che si trovano al di qua del Canal Grande rispetto a San Marco e de Ultra gli altri, che ovviamente si trovano al di la del Canal Grande stesso. Per semplificare e per dare maggior acutezza nelle indagini De Ultra e de Citra erano definiti anche i Procuratori di San Marco che si occupavano della giustizia da una parte o dall'altra del Canal Grande.
La divisione in sestieri avvenne circa nel XII secolo. A quel tempo una guerra contro i bizantini metteva a dura prova le finanze di Venezia e fu necessario imporre una sorta di tassa ai cittadini, in realtà una specie di prestito allo Stato, per sostenere le spese di guerra.
Per assicurarsi di riscuotere da tutti i denari si provvide a dividere la città in zone sestieri affinché gli esattori, anche loro suddivisi per Sestiere, potessero agire in modo capillare.


I sestieri sono ciascuna delle parti in cui erano o sono divise alcune città italiane, tra le quali Venezia; oggi il termine si conserva soprattutto nella toponomastica veneziana (s. di S. Marco, di Castello, di Cannaregio, di S. Croce, di S. Polo, di Dorsoduro); capi dei sestieri (o capisestieri), magistratura istituita a Venezia nel 1320, in numero di un magistrato per ogni sestiere, con compiti di vigilanza notturna

Share
Link
https://www.sandromion.it/i_palazzi_sul_canal_grande_canalazzo_de_citra-p22259
CLOSE
loading